Nel cuore di Melbourne proprio accanto ai cinque mastodontici piani di Myer si trova questa piccola galleria molto antica -per gli standard australiani vi posso assicurare che e’ davvero, davvero antica-.

 

thumbnail
Ingresso della Royal Arcade da Bourke Street.

La Royal Arcade collega Bourke Street e Little Collins Street regalandovi la possibilita’ di fare un salto indietro nel tempo. Famosi sono infatti i suoi interni eleganti e antichi: mentre camminate potrete infatti notare come ogni negozio abbia il proprio magazzino sopra la porta di ingresso. Attraverso le bellissime vetrate contenute negli archi antichi si puo’ sbirciare e veder scatoloni contenenti caffe’, cioccolato, sciarpe o trucchi di magia.

 

 

thumbnail433
Cosa stara’ guardando il nostro esploratore Dimitri? Del cioccolato o un bel puzzle da regalarmi? 😀

I negozi situati nella galleria sono i piu’ svariati: entrando da Bourke Street si incontra subito Koko Black, rinomato per la sua passione e la sua cura nella produzione del cioccolato. Proseguendo si incontra un negozio di giocattoli dall’aspetto davvero antico, in bellissimo negozio di bomboniere e fiori, fino ad arrivare ad un negozio molto particolare che sembra richiamare in tutto e per tutto i negozi magici dei fratelli Weasley di Harry Potter.

 

 

thumbnail1
The Games Shop 🙂

 

Altra motivazione per cui e’ famosa la Royal Arcade e’ grazie alle mastodontiche figure mitologiche di Gog e Magog che proteggono l’entrata sud.

 

thumbnail9
I giganti God e Magog a proteggere la galleria.

 

Le tradizioni che riguardano questi due colossi sono molteplici e differenti: le loro imprese sono citate nella tradizione biblica, in quella coranica e anche nel medioevale Mappamando di Ebstorf. La tradizione che li riguarda e’ ambigua: vengono descritti a volte come esseri umani, altre come esseri soprannaturali paragonabili ai demoni fino all’essere perfino descritti come gruppi etnici e territori.
La loro funzione nella Royal Arcade e’ quella di essere degli antichi guardini che proteggono chiunque varchi le porte: dal visitatore cuorioso all’imprenditore audace pronto ad aprire una nuova attivita’.
Allo scoccare di ogni ora i guardini suonano le campane presenti nella loro mano destra innescate dall’immenso Gaunt’s Clock: vi accorgerete che il suono blocca il tempo e vi tiene lo sguardo attaccato, prima alla campana di destra, facendovi tenere il fiato sospeso fino allo scoccare della campana di sinistra.

 

thumbnail10
Ecco la campana tutt’altro che piccola di cui sicuramente sentirete il suono se camminerete nella Royal Arcade 🙂

 

Un ottimo posto dove fare quattro passi indietro nel tempo, gustarsi un ottima mocha con del cioccolato molto pregiato e aspettare con ansia la prossima mossa dei giganti.

 

Eli

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: