Vivere a Melbourne di regala la possibilita’ di vivere in dieci mila citta’ differenti tutte in un giorno. E’ famoso come il tempo di Melbourne sia il piu’ bislacco di tutta l’Australia: in un giorno a Melbourne si possono incontrare tutte e quattro le stagioni. Questa mattina ad esempio sono uscita e il giorno si rifiutava di alzarsi con me, voleva stare ancora un pochino sotto le coperte al caldino. Era tutto buio e vi assicuro che non c’era neanche un piccolo spiraglio di luce nonostante fossero gia’ le 7.30. Ora sono uscita per una passeggiata durante la mia pausa pranzo e il sole risplendeva neanche fosse il quindici di luglio ( europeo, si intende).
Oltre alla possibilita’ di vivere tutte le stagioni in un giorno sono, Melbourne offre anche la possibilita’ di vivere tutte le culture in un’ ora. Camminando per la citta’ si incontrano piu’ stranieri che australiani, si sentono molteplici lingue provenire da diversi posti o tutte da un unico posto. Gli odori che ti invano sono i piu’ vasti: dal profumo di brioches appena sfornate e cappuccino, al passante intendo a fare colazione con il suo sushi da passeggio piu’ che famoso in questa citta’ fino ad arrivare all’intenso profumo di zuppa tailandese che esce dalla maggior parte dei ristoranti che vi sono affacciati sulla strada.

Melbourne e’ la citta’ del tempo, Melbourne e’ la citta’ del miscuglio ma Melbourne e’ anche la citta’ dei colori.
Dimenticatevi della grigia Milano, a Melbourne in qualsiasi via si possono trovare dei muri colorati che vogliono trasmettere l’emozione di vivere in questa citta’, che vogliono trasmettere tutto cio’ che questa citta’ ha da regalarti nella sua quotidianita’.
Da Fitroy al CBD i capolavori nascosti che questa citta’ ha da regalarci sono molteplici. Partendo dai quartieri meno centrali si puo’ trovare in Johnston Street in Collingwood il famosissimo murale dell’artista originario di New York Keith Haring.

 

collingwood
Johnston Street, COLLINGWOOD

 

Questo bellissimo regalo che l’artista ha fatto a Melbourne rientra in quelle che sono le 31 creazioni da lui effettuate ancora presenti in tutto il mondo.

Spostandosi verso il CBD tre sono le vie che e’ impossibile non citare e non vedere: prima in quanto fama e’ ACDC Lane la via dedicata alla famosissima band Australiana. Chissa’ se proprio in questa via si dedicavano a provare le canzoni prima di diventare cosi’ famosi in tutto il mondo.

 

acdc lane
ACDC Lane, MELBOURNE

 

Seconda in quanto fama ma non in quanto a bellezza si puo’ trovare Duckboard Place, dove campeggia enorme la scritta Melbourne, non si sa mai che il passante curioso si dimentichi in che citta’ si trova. Secondo me questa opera d’arte e’ la migliore celebrazione della citta’ che ci possa essere: una citta’ Old School perfettamente in sintonia con le novita’ che la circondano creando un’ armonia quasi sinfonica.

 

duckboard place
Duckboard Place, MELBOURNE

 

 

L’ultima, sicuramente non per fama e per bellezza, e’ proprio Hosier Lane la via che campeggia davanti a Flinders Lane, stazione ferroviaria principale di Mebourne.
Entrando nella via non si sa bene dove indirizzare lo sguardo dal numero immenso di murales che ci sono, dal piccolo al grande, dal realista al fantastico. Da Deadpool alle creature surreali c’e qualcosa di magico in questa via.

 

thumbnail1
Hosier Lane, davanti a Flinders Lane, CBD.

 

La magia che regna sovrana in questa via non si riduce pero’ solamente ai murales: tendendo l’orecchio iniziamo a sentire una musica fortissima. Proprio accanto al grandissimo murales di Tupac ecco che c’e’ l’ingresso a uno dei posti piu’ segreti di tutta Melbourne.

 

thumbnail8
CULTURE KINGS, 19/25 Russel Street, CBD.

 

Si chiama CULTURE KINGS, il negozio australiano piu’ famoso per lo Streetwear pubblicizzato in tutta Melbourne solamente attraverso dei proiettori che trasmettono immagini ( pensate, ne abbiamo perfino uno sotto casa e ci siamo sempre chiesti quale fosse il suo scopo e il suo significato). Il negozio e’ maestoso e fa sentire il nostro Dimitri proprio un king: ci sono muri di cappellini che vengono raggiunti dai ragazzi del negozio attraverso dei montacarichi, manichini con le gambe all’aria e alzando lo sguardo vediamo un Dj in pieno giorno suonare liberamente la sua musica. Altro che un negozio, questa e’ un esperienza tutta da vivere!

 

 

 

 

Ringrazio questa citta’ per lo stupore che e’ in grado di regalarmi ogni giorno: per i profumi, per gli odori per i colori. Viviamo a Melbourne da oramai cinque mesi e vi posso dire che in questi cinque mesi siamo riusciti a vivere un po’ ovunque nel mondo.

 

thumbnail9

 

Eli

 

 

One Comment on “MELBOURNE- LA CITTA’ DEI COLORI

  1. L’esperienza descritta è bellissima e rara, si pensa sempre a Sidney pensando all’Australia…..
    Ma con quello che ci state facendo scoprire penso che Melbourne sia una città tutta
    veramente da scoprire…..in piena sintonia con il suo continente.
    una città viva, varia, veloce e soprattutto colorata.

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: