Nuovo giorno e nuovo viaggio!

Questa settimana, a differenza di quelle precedenti, abbiamo deciso di uscire dai confini della nostra amata Melbourne per dedicarci a qualcosa di ancora piu’ amato dagli australiani: THE GREAT OCEAN ROAD.

Nell’articolo precedente avevamo gia’ visto quello che era l’inizio della Great Ocean Road ed e’ incredibile come anche questo nostro viaggio parta proprio dalla cittadina di Torquay. Era da tempo che volevamo vivere questa esperienza e per farlo nel migliore dei modi abbiamo deciso di affidarci alla compagnia GO WEST TOURS.

Ed ecco che cosi’ la domenica mattina –santo giorno per i pisolini– raccogliamo tutte le nostre forze e ci alziamo dal tepore del letto per iniziare questa avventura. Con su i miei due giubbotti, una felpa e due magliette ecco che la nostra avventura incomincia in un…. MINI VAN! Esatto, avete letto bene. Questa e’ stata la nostra prima esperienza di viaggio in un mini van, e vi posso assicurare che e’ stata fantastica! 😊

go-west2-2
Go West Tours con il mitico Mini Van! 🙂

Come la Great Ocean Road inizia nella cittadina di Torquay anche la nostra giornata inizia nello stesso posto. Dopo un’oretta trascorsa nel nostro mini van scendiamo in questo bellissimo parco immerso tra fiume e oceano. L’odore dell’acqua salata e’ fortissimo: finalmente quell’odore di mare che tanto mi mancava. Lo spettacolo e’ bellissimo e mi ricorda quella giornata estiva che avevamo trascorso insieme io e Dimitri ( avevamo meno giubbotti adosso, questo e’ un fatto certo ). Il nostro tour operator ci imbandisce anche un tavolo da pic-nic con la colazione: caffe’ fumante, torte alla vaniglia, alla banana e alle nocciole tutto con la vista del mare. Posso forse chiedere che questa giornata incominci in un modo migliore?

1
TORQUAY beach da un’altra prospettiva! Cosa ne pensate di questa? 🙂

 

Dopo una breve pausa risaliamo sul mini van e ci dirigiamo verso la seconda tappa di questa nostra giornata intensa: IL MEMORIAL ARCH.

The-Great-Ocean-Road-Memorial-Arch
Memorial Arch 🙂

Per capire bene cosa sia questo Memorial Arch bisogna prima capire che cosa sia la GREAT OCEAN ROAD: come gia’ citato qui, e’ la piu’ scenica COASTAL DRIVES del mondo composta da 243 chilometri attraverso la South-eastern coast fra le citta’ di Torquay e Allansford. Ma quando e’ stata costruita? Durante la prima guerra mondiale l’Australia aveva bisogno di piu’ soldati da mandare in guerra, e cosi’ per offrirgli un’ulteriore motivazione ha deciso che per chiunque si offrisse volontario per andare in guerra al suo ritorno avrebbe avuto un lavoro e un alloggio sicuro. Questo lavoro era magnifico e imponente: costruire la Great Ocean Road per permettere alla gente di percorrere questo pezzo di strada non ancora asfaltato.

Ed ecco che l’inizio della Great Ocean Road inizia proprio sotto questo Memorial Arch: in memoria di tutti quelli che sono morti in guerra, in memoria di tutti quelli che hanno partecipato alla costruzione di questo colosso e come benvenuto in questa meraviglia.

Dopo essere passati sotto questo arco il nostro viaggio e’ iniziato ufficialmente!

La vista che ci accompagna durante questo viaggio e’ incredibile: il mare che si infrange sulle rocce e’ bello da togliere il fiato e non c’e’ un miglio senza una sorpresa.

Mentre proseguiamo il nostro viaggio passiamo attraverso la cittadina di Lorne: i caffe’ sul lungo mare sono molteplici ed e’ bellissimo vedere quanti australiani vi siano a godersi il sole mentre sorseggiano il loro Skinny Cappuccino godendosi la giornata di relax.

Siamo subito pronti per una nuova tappa: KENNET RIVER. Proprio accanto al mare si trova questa strada costeggiata da eucalipti che sono tra le poche varieta’che vengono mangiati e apprezzati dai….. KOALA! E’ proprio cosi’: questo viale e’ famosissimo poiche’ vi sono tantissimi koala che si rannicchiano sugli alberi per dedicarsi alle loro due attivita’ preferite: mangiare e dormire ( un koala dorme circa 20 ore al giorno, insomma quelle che io dormo in una settimana ).

thumbnail2
Piccolo esemplare di Dimitri-piatto 🙂

 

Purtroppo, nonostante l’impegno, noi non siamo cosi’ fortunati e non riusciamo a vedere un koala intento a dormicchiare, ma riusciamo invece e incontrare da vicino dei bellissimi pappagallini che decidono di far di Dimitri il loro piatto per pranzare!

Ritorniamo sul mini van pronti per la nostra quarta tappa: la RAINY FOREST.

thumbnail4
Rainy Forest 🙂

L’Australia ha la capacita’ di stupirti in ogni suo aspetto: accanto all’oceano vi e’ una delle foreste pluviali piu’ belle del mondo. Abbiamo tempo per girare in mezzo a questi alberi immensi, per provarle ad abbracciarli e per essere immersi nel profumo che emanano. Rischio di scivolare duemila volte in pochi metri ma vi posso assicurare che ne e’ veramente valsa la pena.

thumbnail3
E’ l’albero troppo grande o il nostro Dimitri troppo piccolo?

La giornata sta veramente volando e dobbiamo gia’ dirigerci verso le ultime tappe del nostro percorso per goderci a pieno il fantastico spettacolo del tramonto. Dopo un’oretta abbondante di mini van in cui recuperiamo il sonno di cui tanto abbiamo bisogno ci fermiamo in quella che secondo me e’ la tappa piu’ bella di tutto il tour: THE TWELVE APOSTOLES.

thumbnail7
Lo spettacolo sembra inverosimile:)

La loro fama arriva fino in Europa: bellissimi faraglioni di pietra calcarea creati dal distaccamento della scogliera. Lo spettacolo e’ bellissimo, quasi inverosimile e in grado di togliere il fiato. Il sole si fa poco a poco piu’ lontano e piano piano si va a nascondere dietro la costa.

thumbnail8
Eccoci qui! 🙂 Grazie Go West per questa esperienza!

Aspetta, non cosi’ in fretta! Abbiamo un’altra tappa che ci aspetta.

L’ultima tappa da cui riusciamo perfettamente a goderci il tramonto e’ LOCH ARD GORGE. Anche qui la storia che lo accompagna ne precede la fama:

In una notte di tempesta una nave si infrange contro la scogliera. La nave viene completamente distrutta e solo due passeggeri riescono a salvarsi: Tom Pearce e Eva Carmichael. Disperato Tom corre urlante sulla spiaggia chiedendo aiuto per salvare Eva. Dopo questo romantico salvataggio Eva e Tom continuano ad avvicinarsi sempre di piu’ fino a che…. Eva non decide di tornare in Irlanda dai suoi parenti perche l’Australia non era il continente adatto a lei. Tom durante la sua vita riesce a sopravivere ad altri due naufragi e morira’ solo di polmonite qualche anno dopo.

La storia ( con il finale inconsueto ) non rende onore alla bellezza del posto. Una scala a chiocciola porta a una bellissima calletta nascosta fra le scogliere a strapiombo nel mare. Il mare vicino ed e’ a dir poco azzurro e si riesce a vedere tutto cio’ che le onde non celano sotto il loro colore bianco. La vista sia a livello del mare che da sopra il promontorio e’ magnifica: sembra un dipinto messo li apposta per noi.

thumbnail14
Loch Ard Gorge 🙂

Con il calare del sole anche la nostra giornata sta giungendo al termine. Una giornata intensa, che ci ha regalato tantissime emozioni ma sopratutto tantissimi ricordi.

Grazie Go West per aver reso questa giornata indimenticabile! 😊

Eli


logo

Potete leggere tutto cio’ che c’e’ da sapere sui tour offerti da Go West qui, cosi’ potete prenotare il vostro posto su un mini van che mi portera’ all’avventura! 😊

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: